Riondino presidente di CSVnet Puglia

Il Coordinamento dei Centro Servizi Volontariato della Puglia ha recentemente provveduto, al rinnovo delle cariche sociali designando all’unanimità il nuovo Ufficio di Presidenza:

nuovo presidente di CSVnet Puglia è Francesco Riondino, attuale Presidente del CSV Taranto, mentre i due vicepresidenti sono Isabella Lettori, presidente del CSV Brindisi, e Aldo Bruno, presidente del CSV di Foggia.
Nell’occasione il neopresidente CSVnet Francesco Riondino a caldo ha dichiarato: «ringrazio i colleghi per aver posto fiducia e stima nella mia persona, motivo di profonda soddisfazione, e ringrazio i Presidenti di CSVnet Puglia che mi hanno preceduto perché da loro eredito un organismo efficiente, capace, sano e produttivo. Metterò tutto il mio impegno al fine di riuscire a far bene come hanno fatto loro, nel compito di sostenere la transizione dei CSV pugliesi, oggi organismi di servizio, in “Agenzie di sviluppo del volontariato locale” come previsto dalla Riforma del terzo settore».
«Questo infatti è un momento storico di grande trasformazione – ha spiegato Francesco Riondino – che mi vedrà impegnato, oltre che nella gestione dell’ordinaria funzione di pianificazione e rappresentanza del CSVnet Puglia, anche nel guidare il processo di trasformazione dell’attuale Coordinamento dei CSV pugliesi in una nuova Confederazione, un cambiamento che probabilmente vedrà anche una nuova organizzazione territoriale dei CSV pugliesi»
Il neopresidente Francesco Riondino ha poi annunciato che «questa nuova Confederazione sarà infatti composta dai CSV territoriali che oltre al compito di organizzare, gestire ed erogare servizi di supporto tecnico, formativo ed informativo per promuovere e rafforzare la presenza ed il ruolo dei volontari negli Enti del Terzo settore, saranno anch’essi identificati, in base alla nuova normativa, come “Enti del Terzo Settore” e, oltre a dover avere personalità giuridica, dovranno esercitare in via esclusiva attività di interesse generale per il perseguimento di finalità civiche, solidaristiche di utilità sociale nonché attività di monitoraggio e controllo».
«Non sarà un passaggio facile - ha poi detto Francesco Riondino – ma affronto questa impegnativa impresa con grande senso di responsabilità e con assoluta serenità, conscio di poter contare sulla costruttiva collaborazione di tutti i CSV pugliesi, nelle loro componenti politiche e tecniche, con l’obbiettivo condiviso della crescita del volontariato pugliese».
Francesco Riondino ha poi prospettato che il suo impegno sarà anche quello di «rafforzare un CSVnet regionale capace di interfacciarsi con le istituzioni e con tutti i portatori di interesse, in attuazione del principio di sussidiarietà e cooperazione, promuovendo la politica del coinvolgimento attivo degli Enti del Terzo Settore per dare risposte concrete ai bisogni del territorio e promuovere la crescita del capitale sociale».
«Infine - ha concluso Francesco Riondino – voglio condividere questo importante risultato con tutto il volontariato della provincia di Taranto, che continuerò a seguire con immutato impegno, e soprattutto con i membri del Consiglio Direttivo e tutto lo staff del CSV Taranto: questa mia nomina a presidente del CSVnet Puglia rappresenta un ulteriore riconoscimento per il Centro Servizi Volontariato della provincia di Taranto, che avviene a poche settimane dal conferimento del Premio “Donne dei Due Mari 2017 – Cultura del Volontariato” alla Direttrice Camilla Lazzoni».